Palazzo San Giorgio (GE) – Metodologia d’intervento – Pittura

L’intervento pittorico è stato realizzato con colori ai silicati, pittura altamente traspirante che assicura risultati di trasparenza pittorica come l’affresco.

L’intonaco è stato inizialmente preparato spazzolando la superficie per eliminarne tutti i residui non bene ancorati, polvere atmosferica ecc.

Spazzolatura della superficie

Spazzolatura della superficie

Dopo un’accurata stuccatura dei buchi e lesioni presenti, eseguita con grassello di calce stagionato almeno due anni e sabbia di granulometria simile a quella originale, si è provveduto alla messa in opera di una mano di fissativo, prodotto specifico per la preparazione ed il consolidamento delle superfici destinate ad essere dipinte con la Pittura ai Silicati.

Sopra questa superficie così rifinita e trattata sono state stese due mani di bianco.

A questo punto, sulla superficie muraria bianca, vennero impostate le linee delle finte architetture, battute con le corde e poi disegnate con riga e pennello…….

……si posizionarono gli spolveri degli ornati e delle figure……

si disegnarono a pennello gli spolveri…..

In seguito vennero posate le prime velature di colore che determinarono i vari piani aggettanti ……..

…..e infine si eseguì il chiaroscuro di tutti gli elementi lavorando con tecnica a velatura.

Paola Mangano Nicora

Annunci