Vigevano – Leonardo, Bramante e il Moro

Per l’attuazione dei suoi complessi disegni politici, così come per i grandiosi programmi di rinnovamento architettonico e artistico della propria casata, Ludovico il Moro si circondò e si avvalse di umanisti, musicisti e scienziati di fama, oltre che alle due grandi figure di Leonardo e Bramante.
Nel 1481 Leonardo da Vinci scrisse a Ludovico il Moro proponendosi come ingegnere e scultore del monumento equestre di Francesco Sforza; un’auto-presentazione dove si magnificò per tutta una pagina come ingegnere di guerra e di pace parlando solo nel paragrafo finale di pittura e scultura e in particolare del monumento equestre al grande Francesco Sforza che Leonardo si dichiarava naturalmente adattissimo a ideare e realizzare.


Se l’argomento interessa puoi acquistare l’ebook con la storia e i restauri della piazza su Passionartebook

Copertina2

 

Annunci