Ludovico il Moro e Beatrice d’Este dipinti sulla Sforzesca di Vigevano

Due piccoli particolari che passano inosservati nel rifacimento delle decorazioni pittoriche della Sforzesca di Vigevano sono i medaglioni ai lati della finestra gotica del primo piano. Le piccole dimensioni, 20 cm. di diametro ciascuno, e l’altezza dal piano di calpestio in cui si trovano, rendono la lettura difficoltosa.

1-il-moro-e-beatrice

La Sforzesca di Vigevano – Restauro e rifacimento di una porzione della decorazione pittorica. Localizzazione dei ritratti di Ludovico e Beatrice

Eppure all’interno di così poco spazio sono stati dipinti da Mauro Nicora i ritratti di Ludovico il Moro e di Beatrice d’Este. In verità non possiamo essere certi che proprio ai lati di quella finestra in origine fossero stati dipinti i ritratti dei coniugi signori di Milano, non restando traccia alcuna sulla superficie muraria se non parzialmente l’incisione sull’intonaco delle cornici dei medaglioni. Nei bozzetti che Casimiro Ottone realizzò nel 1924 per il restauro del Colombarone si scorgono dei busti abbozzati ad acquarello purtroppo non identificabili, così come nelle foto d’epoca che ritraggono la Sforzesca subito dopo i restauri di quel secolo. E’ sembrata cosa giusta quindi riprodurre le immagini di colui che con grande volontà e passione aveva voluto realizzare nel 1486 questo complesso agricolo dedicato all’amata moglie Beatrice.

I ritratti sono copie sia degli affreschi delle lunette della casa Atellani di Milano, attribuiti a Bernardini Luini, sia delle loro riproduzione visibili sulla piazza Ducale di Vigevano.

Paola Mangano – Restauri Nicora di Mauro Nicora & C.

Finestra 1 piano

La Sforzesca di Vigevano – Restauro e rifacimento di una porzione della decorazione pittorica. Finestra primo piano dopo i lavori di restauro con i ritratti di Beatrice e Ludovico

8 Beatrice

Medaglione con busto di Beatrice d’Este alla Sforzesca di Vigevano

7 Moro

Medaglione con ritratto del Moro alla Sforzesca di Vigevano

Advertisements